NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

LA SINDROME DI RETT

Cos'è la sindrome di Rett: la storia, la causa, i sintomi

La sindrome di Rett è una grave malattia genetica che si manifesta nella prima infanzia e colpisce pressoché esclusivamente le bambine. Dopo un primo periodo di vita apparentemente normale, le piccole affette dalla sindrome perdono progressivamente quasi tutte le abilità acquisite in precedenza: non riescono più a parlare, ad usare le mani, e spesso anche a camminare. Muovono continuamente le mani, hanno disturbi del sonno, ipotonia muscolare, tremori, problemi nella digestione e stitichezza, sono irritabili; la crescita rallenta, le ossa sono fragili, compaiono deviazioni della colonna vertebrale, anche le funzioni cardiovascolari sono alterate, le estremità del corpo fredde.

È una malattia presente in tutto il mondo: colpisce casualmente una bambina ogni 10.000-15.000. Si stima che in Italia ci siano 2.500-3.000 casi di sindrome di Rett.

Login